fbpx
Top

Cambogia

Cambogia Angkor Wat

La Cambogia, stato del sudest asiatico, è oggi conosciuta come il “Regno delle Meraviglie” per le città coloniali, i templi, le risaie, i villaggi galleggianti, la natura, il cibo e il sorriso e l’accoglienza della gente del luogo, chiamata Khmer.

Nonostante le atrocità che la Cambogia ha subito durante la recente guerra civile, la popolazione è pronta ad accogliere nel migliore dei modi chiunque voglia intraprendere un viaggio avventura in questo meraviglioso Paese.

Ecco cosa potete fare in un viaggio avventura in Cambogia.

Sport e avventure

Ecco quali sono le attività sportive e le avventure che ti consigliamo di provare in questa destinazione.

Per maggiori dettagli sugli sport clicca qui.

  • Per esplorare la regione del Siem Reap consigliamo una bici per godersi il paesaggio
  • Chi ama la natura non dovrebbe rinunciare ad una visita a Mondulkiri, dov’è possibile fare trekking nella Foresta Protetta di Seima
  • Lungo il percorso del Mekong Discovery Trail, a nord della città di Kratie, si possono organizzare escursioni in barca e pernottamento all’interno di palafitte tipicamente locali
  • La cittadina di Kratie è conosciuta anche come punto di partenza per escursioni alla ricerca delle orcelle del Mekong, un particolare delfino asiatico
  • Anche la vita subacquea vale la pena di essere esplorata con immersioni soprattutto nella zona di Sihanoukville
  • Visitate la regione Mondulkiri per vedere gli elefanti
  • Trascorrete qualche giorno nella foresta sulle Cardamom Mountains, con base nel villaggio di Chi Phat, dove potrete dormire in un homestay, guesthouse, bungalow privato, o un campo. Da qui potrete partire per trekking nella giungla o fare kayaking, bird watching, pescare e andare in mountain bike e fare tante altre attività insieme alla popolazione del villaggio
Cambogia elefanti

Elephant trekking

Esperienze

Ecco alcune delle esperienze uniche ed emozionanti che potreste vivere in questa destinazione:

  • La Cambogia è famosa per i suoi piatti gustosi, quindi non mancate di assaggiare la cucina Khmer, anche assaggiando lo street food; a volte potreste trovare vere prelibatezze che solo pochi avranno il coraggio di assaggiare, come la tarantola fritta. Poi rinfrescatevi la gola con una birra in uno dei bar di strada
  • Andate alla ricerca di souvenirs e artigianato locale al mercato notturno
  • Coccolatevi con un massaggio in stile Khmer
  • Fate un giro con un tuk tuk
  • Partecipate a una cooking class per imparare a cucinare i piatti tradizionali Khmer (tranquilli, niente tarantole fritte 😉)
  • Fatevi accompagnare in barca su una remota isola come Koh Rong and Koh Kong per un momento di pace lontano da tutto
  • Fate un giro su un treno costruito con le canne di bambù da Battambang a Phnom Penh per ammirare la natura passando da piccoli villaggi di contadini. Questi treni sono costituiti da un telaio in legno, un ponte di bambù, un motore e ruote che provengono da un carro armato in guerra.
  • Fate un tour in barca sul fiume Mekong al tramonto
  • Fatevi invitare a casa della gente locale per una merenda
  • Trascorrete una notte nel lussuosissimo hotel all’interno di una riserva naturale nella giungla ispirato a Jackie Kennedy
  • Visitate le palafitte di Kompong Plouk, il villaggio galleggiante sul Tonlè Sap, il più grande lago di acqua dolce del Sudest asiatico. Qui potete vivere a stretto contatto con la popolazione locale, vedere gli artigiani all’opera, pescare e pranzare con loro
Cambogia Kompong Plouk

Villaggio galleggiante Kompong Plouk

Cosa vedere

La Cambogia è disseminata di templi e città antiche e moderne da vedere. Vi consigliamo di non perdere:

  • Angkor Archeological Park nella regione di Siem Reap, il maggiore centro storico dove era insediato l’impero Khmer fra il IX ed il XV secolo. Nell’area sono stati rilevato circa un migliaio di templi ed edifici religiosi. In particolare, il tempio di The Bayon che è l’unico ad essere costruito come tempio buddista, particolare perchè su ogni pinnacolo si trovano numerose facce sorridenti. Qui si possono visitare le rovine dell’antica città di Angkor Wat, la più grande città pre-industriale del mondo, cuore dell’antico impero Khmer.
  • Phnom Penh’s, la capitale della Cambogia, per scoprire il suo patrimonio, la sua storia e cultura, come il Palazzo Reale
  • Battambang, il meglio conservato esempio di colonialismo francese. Centro della zona agricola e dei commerci con la Thailandia, dedita prevalentemente alla coltivazione del riso e della frutta esotica.
  • Il tempio e monastero di Ta Prohm, reso celebre dal film Tomb Raider, girato in buona parte proprio tra queste rovine.
  • Banteay Srei Temple, dedicato al dio indù Shiva, anche chiamato “Fortezza delle Donne”. È molto ricco di decorazioni e costruito in pietra arenaria
Cambogia Banteay Srei

Banteay Srei

Natura

Il Paese ospita numerosi parchi naturali e riserve e molte spiagge irresistibili.

  • La paradisiaca isola di Koh Rong è contornata da spiagge di sabbia bianca che si tuffano in acque azzurre cristalline. Questa isola ha un’atmosfera hippy e festaiola, che sta diventando popolare specialmente tra i backpackers che forse amano rifugiarsi nel suo villaggio di Koh Tuch, dove la giungla regna sovrana e permette allontanarsi dal mondo
  • Se preferite più pace c’è l’isola di Koh Rong Sanloem, con un’atmosfera più tranquilla e easy
  • Spiaggia di Sihanoukville, popolare destinazione turistica nell’area affacciata sul golfo del Siam
  • Bamboo Island, sabbia color oro, bungalow a pochi metri dal mare con acque trasparenti e panorami paradisiaci
  • Il Ream National Park è uno dei luoghi più incontaminati della Cambogia
Cambogia mare

Il mare cristallino

Enogastronomia

Come dicevamo, la gastronomia in Cambogia è una vera e propria esperienza. Tra ristoranti e street food, troverete sicuramente pietanze che metteranno alla prova il vostro coraggio (come la tarantola fritta), ma anche piatti vegetariani molto gustosi, carni succulente e dolci raffinati.

Il riso è sicuramente un ingrediente primario della cucina khmer, insieme al pesce, alla frutta tropicale, le zuppe e i noodles. Ci sono anche molte inflessioni della cucina coloniale francese

Vediamo quali sono i piatti tipici:

  • Fish amok: pesce al latte di cocco al vapore e pasta di curry in foglie di banana
  • Amok chowk: lumache al curry cotte al vapore nel guscio servite con un piatto di riso caldo al vapore
  • Samlor machu trey: zuppa agrodolce con pesce. I suoi ingredienti includono pesce, aglio, citronella, sedano, succo di tamarindo, germogli di soia, ananas, il tutto condito con zucchero, salsa di pesce e sale. Molte persone aggiungono anche alcune erbe verdi fresche e peperoncino piccante prima di servire.
  • Char kroeung sach ko: manzo alla citronella saltato in padella. Dopo aver messo la carne in olio riscaldato con l’aglio, si fa soffriggere fino a quando la carne diventa tenera. Quindi si aggiungono verdure come peperoni rossi e cipolla e la miscela di kroeung (una pasta composta da una varietà di erbe asiatiche), foglie di lime kaffir e galanga.
  • Bai sach chrouk: maiale alla griglia e riso spezzato. È carne di maiale marinata nel latte di cocco o aglio prima di essere grigliata lentamente. Viene quindi servito con riso rotto o spezzato e una piccola ciotola di brodo di pollo chiaro e alcune verdure fresche. Come parte della cultura del cibo di strada, è disponibile ovunque, tanto che anche molti ristoranti di medio e alto livello lo includono nei loro menu. Provalo con il caffè freddo.
Cambogia Food

Un piatto tipico

Quando andare

La Cambogia è uno di quei paradisi terrestri che vale la pena visitare tutto l’anno.

Il periodo migliore è quello che va da dicembre a metà febbraio.

Da marzo in poi le temperature si alzano e possono verificarsi gli imprevedibili fenomeni dei monsoni, rendendo questo Paese particolarmente piovoso.

Informazioni pratiche

Lingua: Khmer, francese

Moneta: Riel cambogiano – ៛ – KHR (largamente usato anche il Dollaro statunitense)

Capitale: Phnom Penh

Per informazioni aggiornate e dettagliate visitare www.viaggiaresicuri.it

Qualche consiglio

Hotel, negozi, ristorante accettano le carte di credito, ma è sempre meglio avere con sé dei contanti in valuia locale.

Ci sono anche diversi bancomat a Phnom Penh, Siem Reap e Sihanoukville

4