fbpx
Top

Posti pazzeschi dove fare surf

Siete alla ricerca dell’onda perfetta? Ecco alcuni posti pazzeschi dove fare surf in giro per il mondo.

Siete alla ricerca dell’onda perfetta?

Ecco alcuni posti pazzeschi dove fare surf in giro per il mondo.

Incerate la tavola, prendete la muta e preparatevi per un viaggio ad alto tasso di adrenalina!

Sembra che il surf sia nato alle Hawaii circa 500 anni fa.

Quando James Cook, esploratore, navigatore e cartografo britannico del Settecento, approdò sulle coste hawaiane, disse di aver visto i nativi cavalcare le onde a bordo di tavole di legno.

Cominciamo quindi dalle origini, a ritmo dei Beach Boys: everybody‘d be suuuuuurfin, surfin USA…

STATI UNITI

ISOLE HAWAII

Sull’isola di Ohau si trova la famigerata Banzai Pipeline, dove le mareggiate incontrano il reef corallino e formano onde alte ben nove metri che si ripiegano su se stesse creando dei veri e propri tubi.

È qui che i surfisti più esperti possono praticare il tube riding, cioè l’attraversamento dell’onda al suo interno proprio mentre si sta abbattendo.

Altre spiagge che amerete alla follia per praticare surf sono Kailua BeachHonolua Bay a Maui e Hanalei Bay a Kauai.

CALIFORNIA

Per molti, soprattutto per i più rockettari, la California è la patria del surf ed effettivamente l’offerta di spiagge in cui cavalcare fantastiche onde è davvero vasta.

Mavericks si pratica il Big Wave Surfing: ci si fa trascinare al largo dalle moto d’acqua per poi lasciarsi andare su creste alte 25 metri. Solo per veri Big Kahuna ?Se volete far salire ancor di più l’adrenalina, sappiate che qui esiste la possibilità concreta di imbattersi in squali.

Onde adatte a surfisti meno spericolati si possono invece apprezzare nei pressi della Surfrider Beach di Malibù.

Sull’isola di Ohau si trova la famigerata Banzai Pipeline, dove le mareggiate incontrano il reef corallino e formano onde alte ben nove metri che si ripiegano su se stesse creando dei veri e propri tubi.

È qui che i surfisti più esperti possono praticare il tube riding, cioè l’attraversamento dell’onda al suo interno proprio mentre si sta abbattendo.

Altre spiagge che amerete alla follia per praticare surf sono Kailua BeachHonolua Bay a Maui e Hanalei Bay a Kauai.

Canada

Tofino, sull’isola di Vancouver, è considerata la capitale del surf in Canada. Adatta a surfisti di tutti i livelli, l’isola è colpita tutto l’anno dalle onde del Pacifico del Nord, dove raramente si registrano periodi di calma piatta. Ricordate però che serve una gran resistenza al freddo e una muta abbastanza spessa!

AMERICA LATINA

BARBADOS

La miglior isola caraibica in cui fare surf è senza dubbio Barbados. Sia che siate esperti o alle prime armi, qui potrete divertirvi con onde di ogni tipo.

Se andate nel mese di novembre, potete assistere al Surf Festival sulla spiaggia di Soup Bowl, uno dei più grandi e famosi eventi al mondo dedicati al surf.

COSTA RICA

Tamarindo Beach potrete fare surf a ritmo di…urla! Avete capito bene, urla! Questa spiaggia infatti è popolata da scimmie urlatrici che faranno il tifo per voi mentre cavalcate le onde.

Il periodo migliore per fare surf in Costa Rica va da aprile a novembre, ma gli swell mantengono la spiaggia animata tutto l’anno, quindi anche in inverno avrete di che divertirvi. Playa NegraWitches Rock e Ollie’s Point sono i più famosi break point del posto.

BRASILE

Una delle località balneari più popolate del Brasile, ma anche la preferita dei surfisti, è Florianópolis, per gli amici Floripa. Qui potete scegliere tra più di 40 spiagge per ogni livello di difficoltà, da Barra da Lagoa, adatta ai principianti, alla più impegnativa Praia da Joaquina. E dopo una giornata di surf si continua a fare festa in riva al mare!

ECUADOR

Se preferite luoghi più tranquilli, vi consigliamo la spiaggia di Montanita in Ecuador. Spesso snobbata a causa delle illustri vicine, le Galapagos, Montanita è invece uno dei luoghi più belli dove praticare surf e fare amicizia con le persone del posto, che vi inviteranno volentieri a prendere un aperitivo sulla spiaggia per tirarvi su di morale dopo le batoste inflitte dalle onde.

PERÙ

La sinistra più lunga del mondo, questo è il nome con cui è chiamata l’onda di Chicama, una spiaggia nel nord-ovest del Perù. Lo spot è lungo 4 chilometri e ha 3 sezioni: la prima, Malpaso, rompe per circa 150 metri, la seconda chiamata Keys, rompe per altri 600 metri e si connette con la terza, The Point o El Hombre che si apre lungo circa 2.5 chilometri e arriva fino alla banchina della città, con una durata di diversi minuti.

Australia e Nuova Zelanda

Uno dei principali centri turistici australiani si chiama Surfers Paradise. Nome interessante, vero? L’Australia non può che essere uno dei principali luoghi di ritrovo per i surfisti.

Tappe obbligata per gli amanti del surf è la Spiaggia dei 12 Apostoli a Port Campbell, una delle più belle a livello paesaggistico ma anche un vero e proprio paradiso dei surfisti, grazie alle favolose onde che qui si scontrano in modo unico a causa delle diverse correnti oceaniche.

Il reef break più popolare è Superbanks, il punto ideale in cui provare il tube riding più emozionante della vostra vita.

Una località ancora poco inflazionata, dove canticchiare al suono di una chitarra insieme alla gente del posto tra una surfata e l’altra è Byron Bay.

Bondi Beach invece è l’alternativa metropolitana, dove praticare surf godendosi le meraviglie di Sydney sullo sfondo.

Nella vicina Nuova Zelanda, invece, avete a disposizione quasi 3.000 km di coste affacciate sull’Oceano Pacifico dove sbizzarrirvi con la tavola da surf.

Manu Bay, a Raglan, è ormai un luogo di culto dopo essere apparso nel film documentario The Endless Summer. Non ci sono grandi onde, quindi è adatta a surfisti meno esperti, ma qui si respirano aria e surf ad ogni boccata: in qualsiasi bar entriate, troverete sempre un documentario sul tema alla tv.

Asia

Indonesia

Bali non è solo una meta turistica rinomata per le spiagge bianche, l’acqua cristallina e la temperatura mite, ma è anche apprezzata da moltissimi surfisti che qui possono trovare strutture dedicate. Data la grande affluenza di turisti però, i locali non guardano di buon occhio gli stranieri. Meglio dirigersi a Uluwata, dove l’atmosfera è più rilassata e amichevole.

CINA

Forse non ci crederete, ma esiste un vero e proprio paradiso del surf in Cina: si tratta della baia di Riyuewan, sull’isola di Hainan, rinomato centro turistico famoso per il suo clima tropicale. Anche la spiaggia di Fulong a Taiwan è una delle mete preferite dei surfisti più spericolati.

GIAPPONE

Per i surfisti più esperti, la costa lungo la Prefettura di Chiba offre fantastici beach break da sfruttare soprattutto da agosto a ottobre, durante la stagione dei tifoni. Nelle giornate più calde ci si può rifocillare con i Nagashi Somen, dei tagliolini freddi che galleggiano lungo “scivoli” di bambù riempiti d’acqua.

Africa

Sudafrica

Non lontano da Port Elizabeth, la spettacolare Jeffreys Bay garantisce onde gigantesche da giugno ad agosto, grazie alla presenza costante del vento, ma soprattutto offre Supertubes di oltre 300 metri. BoneyardsMagna TubesAlbatross: scegliete lo spot che preferite e preparatevi al take off.

Per chi è agli inizi, la migliore destinazione è Muizenberg. C’è solo un piccolo inconveniente: l’acqua è tremendamente fredda. Ah, e c’è anche qualche squaletto ?

MAROCCO

Il posto migliore per fare surf in Marocco è Killer Point, a Taghazout, a soli 20 minuti da Agadir Il nome non sembra promette nulla di buono, lo sappiamo, ma state tranquilli – si riferisce alle numerose orche avvistate nell’area (killer whales)! Questo villaggio di pescatori è una destinazione ideale per i surfisti alle prime armi, gli amanti dell’acqua a oltre 20 gradi tutto l’anno e delle onde a spirale.

A meno di due chilometri da Taghazout, Anchor Point è il luogo in cui un tempo sorgeva una fabbrica di ancore ma che oggi regala bellissime onde, soprattutto tra dicembre e marzo.

EUROPA

SPAGNA

Il Mar Cantabrico vanta onde alte anche 4 metri in inverno, immerse in paesaggi mozzafiato, isolati e selvaggi. È un luogo ideale anche per chi si avvicina  a questo sport per la prima volta, grazie alle numerose scuole di surf aperte tutto l’anno.

La spiaggia di Sotavento a Fuerteventura, dove il vento è una costante, è perfetta per chi sta muovendo i primi passi con la tavola da surf.

I surfisti più esperti invece dovrebbero andare alla spiaggia El Hierro, sempre a Fuerteventura, dove potranno misurarsi con una delle onde più popolari del mondo: The Bubble. E se l’onda perfetta dovesse farsi aspettare, ci si può dedicare a buon cibo e relax!

Se siete alla ricerca della Big One in un territorio incontaminato, non dovete perdervi la spiaggia di Mundaka, all’interno della Riserva della Biosfera di Urdabai. L’onda di Mundaka è considerata una delle migliori sinistre d’Europa e forse anche del mondo. Si tratta di un’onda concava e lunga che può arrivare a quasi 400 metri di lunghezza.

Sabbia finissima, bianca, mare cristallino: siamo alla spiaggia di Los Lancesa Tarifa, Cadice. Un paradiso urbano super attrezzato dove non manca davvero nulla – pulizia, assistenza medica, vigilanza, ristoranti, parcheggi, ecc.

FRANCIA

La città di Hossegor, sulla costa atlantica della Francia, si è guadagnata il titolo di capitale del surf in Europa. Qui le onde non hanno nulla da invidiare a quelle delle Hawaii, con in più il vantaggio dell’assenza di corallo sul fondale.

Altre località francesi rinomate per il surf sono Les Cavaliers e Barritz.

IRLANDA

Le fredde acque dell’Atlantico bagnano la costa di Bundoran, nel nord dell’Irlanda, punto di partenza ideale per esplorare i migliori spot irlandesi e dove gli abitanti del luogo, per lo più pescatori, saranno ben felici di condividere con voi una Guinness dopo le vostre performance.

SCOZIA

La spiaggia di Thurso East è uno dei luoghi migliori dove fare surf in Scozia. Ubicata sulla costa settentrionale scozzese, questa spiaggia è inoltre sede di molte competizioni internazionali.

Portogallo

Proprio al Portogallo spetta il record per l’onda più grande mai cavalcata: quasi 24 metri domati dal surfista hawaiano Garrett McNamara nei pressi della costa di Nazaré.

Un po’ più a sud, nella zona di Peniche, la spiaggia Supertubos è un vero paradiso dei surfisti! È detta anche “il pipeline” d’Europa per la somiglianza con l’onda hawaiana. Andateci in ottobre per assistere ad una delle tappe del Campionato del Mondo di Surf (WCT)

Se cercate una spiaggia con vista panoramica, andate ad Arrifana, in Algarve: troverete 500 metri di baia protetta con onde tutto l’anno.

Germania

C’è un punto lungo l’Eisbach, il fiume che attraversa Monaco di Baviera, in cui l’acqua colpisce una roccia e forma un’onda perenne alta un metro: l’ideale per allenarsi in vista di onde più impegnative. Non preoccupatevi, non sarà certo tra le destinazioni che prenderemo in considerazione quando ci chiederete di progettare il vostro surf-tour!

Tuttavia, anche in Germania esistono luoghi molto famosi in cui praticare surf. Uno di questi è la spiaggia di Fehmarn (Schleswig-Holstein), con ben 20 spot e tanti surfisti, windsurfer e kitesurfer che ne cavalcano le onde. Ma sono soprattutto le baie Altenteil e Westermakelsdorf ad aver fatto guadagnare a questo luogo il soprannome di “Hawaii della Germania”.

Italia

L’Italia è famosa per le sue acque piuttosto calde e tranquille, ma anche qui possiamo trovare bei posti per praticare surf. Uno di questi è Capo Mannu, sulla costa ovest della Sardegna vicino a Oristano, dove le onde possono arrivare anche a diversi metri di altezza.

Il surf è molto più di un semplice sport. È uno stile di vita, una filosofia. È pazienza in attesa dell’onda perfetta, è il concetto di scivolare, sulle onde come sui problemi, è divertimento, creazione di nuove amicizie con persone che condividono questa grande passione. Noi di 7R Travel lo sappiamo bene e creeremo per voi l’itinerario migliore per vivere indimenticabili avventure in compagnia della vostra tavola da surf.

Qualunque sia il vostro livello e la vostra specialità – surf, windsurf, bodyboarding, skimboarding, body surfing, kitesurf, ecc. – non esitate a contattarci per aiutarvi ad organizzare un surf-tour personalizzato, in linea con i vostri interessi e con attività adatte alla vostra preparazione fisica e alla vostra voglia di adrenalina.

Preparatevi a vivere la VOSTRA personale avventura nel mondo!

 

Basta un click qui per fissare una telefonata gratuita con i nostri Travel Designer.

 

Buon divertimento!

post a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.