fbpx
Top

Australia

Un viaggio sportivo o avventura in Australia è l’ideale per chi ama la natura, gli animali e il contatto con la popolazione locale.

L’Australia è uno Stato dell’Oceania, caratterizzato da un territorio estremamente vario: montagne, città molto grandi, foreste, un mare meraviglioso con una barriera corallina spettacolare e zone completamente desertiche.

Sport e avventure

Ecco quali sono le attività sportive e le avventure che ti consigliamo di provare in questa destinazione.

Per maggiori dettagli sugli sport clicca qui.

  • L’Australia vanta la presenza di una delle più meravigliose barriere coralline del mondo, tanto da essere Patrimonio Unesco. Vale la pena fare un viaggio solo per fare immersioni tra coralli, tartarughe marine, mante, squali, pesci tropicali…
  • A Sydney e a Brisbane si possono scalare alcuni ponti per ammirare la città da un diverso punto di vista.
  • I numerosi parchi offrono tantissimi tracciati per fare bushwalking o hiking.
  • Altrimenti potete noleggiare una bici o una mountainbike e addentrarvi nel vastissimo reticolato di stradine che percorre tutto il Paese.
  • Il surf è lo sport nazionale, quindi dove assolutamente provare a cavalcare un’onda in uno degli spot più famosi al mondo. Leggi anche “Posti pazzeschi dove fare surf”.
  • Anche se l’Australia è un Paese piuttosto secco, si trovano diversi punti dove fare canyoning e rafting ed è parecchio divertente.
  • Anche il deltaplano è uno sport molto apprezzato in Australia, tanto che si svolgono i campionati mondiali.
  • L’esperienza in mongolfiera è molto suggestiva, soprattutto se avete la possibilità di farla sopra a distese di foresta o sul mare.
  • Vi immaginate quanto divertente possa essere fare orientamento nel bush? Naturalmente con le giuste guide. Leggi anche “Bushcraft – l’arte di vivere nei boschi”.

Esperienze

Ecco alcune delle esperienze uniche ed emozionanti che potreste vivere in questa destinazione:

  • Se siete amanti del vino, degustate quello locale e poi passeggiate lungo le strade di campagna all’ombra di alberi della gomma.
  • Soprattutto nel South e nel Western Australia potete esplorare grotte, visitare villaggi ed entrare in contatto con la popolazione locale.
  • Spesso troverete tratti di spiaggia chiusi per gare di surf. Fermatevi a vederle, perché a volte è davvero impressionante quanto alte siano le onde.
  • In alcuni periodi dell’anno e in alcune zone è possibile avvistare le balene.
  • Vedere specie animali uniche al mondo, che non vedreste da nessun’altra parte, è emozionante. Dopo un po’ non farete più caso ai numerosissimi canguri e koala, ma potete avvistare anche delfini e foche, coccodrilli e casuari, pinguini, wombati e ornitorinchi, balene, kookaburra, tartarughe, per non parlare delle pericolosissime specie mortali di cui è “invasa” l’Australia, come sepenti e ragni, ma anche pesci.
  • Tour guidati per conoscere la cultura, la religione e i costumi indigeni.
  • Tour nella foresta pluviale.
  • Tour in fuoristrada nell’Outback.

Cosa vedere

A integrazione di sport e avventure citate sopra, l’Australia offre meravigliosi luoghi che vale assolutamente la pena visitare, tra cui:

  • Sydney per le sue spiagge, i locali e l’Opera House
  • Melbourne per l’arte
  • Brisbane, creativa, raffinata e avventurosa
  • Adelaide, avvolta nel verde e nella cultura
  • Perth per le sue infinite spiagge e la sua offerta gastronomica
  • Canberra, estremamente razionale, moderna, vivibile
  • Darwin, una delle città più soleggiate al mondo, col suo clima tropicale.

Natura

  • Uno dei luoghi più suggestivi dell’Australia è Uluru (Ayers Rock), un’altura di roccia ricoperta di sabbia rossa in mezzo al nulla, luogo sacro per gli indigeni anangu. Si trova nel Uluru-Kata Tjuta National Park, patrimonio Unesco, in cui è possibile percorrere sentieri labirintici e soprattutto ammirare le mille sfumature di colori che si susseguono durante l’arco della giornata. Sono possibili anche escursioni in Harley Davidson e in elicottero, ma prima di salire visitate il Cultural Center e partecipate a un tour organizzato dagli anangu per capire perché è così importante per loro.
  • La foresta pluviale di Daintree, patrimonio Unesco all’interno del Daintree National Park, offre un paesaggio ricco di felci, mangrovie, sabbia bianchissima, frutteti tropicali, uccelli, rane, coccodrilli e insetti. Potete esplorarla di notte, percorrendo sentieri di montagna, o in canopy, in fuoristrada, a cavallo, in kayak o in barca.
  • Nel Port Campbel National Park (Regione Victoria) lungo la Great Ocean Road, potete ammirare i 12 Apostoli (Twelve Apostles), faraglioni rocciosi modellati dall’erosione del vento e del mare.
  • Se volete vedere un vero paradiso tropicale lo trovate alle Withsundays Islands, un arcipelago di 74 isole che in realtà sono le cime di una serie di monti che emergono dal mare.
  • Tra le spiagge più belle o più tipiche, vi segnaliamo Byron Bay, un’icona della cultura “aussie”, frequentata da ogni tipologia di amante del mare, dalle famiglie ai surfisti, attratti dai ristorantini, dalle varie attività che si possono fare e naturalmente dal mare; Bondy Beach, a Sydney, frequentata da surfisti, modelle, skaters, backpackers, attorniata da splendidi ristorantini e l’ideale per il surf; Hellfire Bay, nel Cape Le Grand National Park, in mezzo al nulla con la sua sabbia bianca e sottile come talco.

Enogastronomia

Cosa si mangia e si beve in questo Paese?

Per la sua vastità e per l’influsso di tantissime culture e tecniche diverse, l’Australia offre una cucina molto variegata, denominata Mod Oz (Modern Australian):

Indiscusso protagonista è il pesce, ma anche manzo, agnello e pollo per ricchi barbecue, cibo italiano e greco a Melbourne, caffè ovunque, ostriche e pesce a Sydney, gamberoni d’acqua dolce nel western Australia, carne e prodotti del bush nel Northern Territory.

E il vino. L’Australia è un importante produttore di vini sia rossi che bianchi.

Potete assaggiare vini rossi robusti e riesling nel South, shiraz della Barossa Valley, semillon della Hunter Valley, souvignon blanc della Tasmania.

Quando andare

L’Australia è talmente immensa che non è possibile definire caratteristiche climatiche univoche. Quindi la divideremo per aree:

La zona centrale interna ed occidentale ha un clima desertico, con piogge molto scarse. Le temperature sfiorano spesso i 40°C in estate e a dicembre e gennaio possono raggiungere anche i 50°C. Durante l’inverno, tra giugno ed agosto, le temperature sono intorno ai 30°C con importanti escursioni termiche tra il giorno e la notte.

Il Nord ha un clima equatoriale, a tratti tropicale. Si trovano una stagione umida, calda e piovosa specialmente tra dicembre e marzo, ed una calda secca soprattutto tra maggio e settembre. Le temperature al nord si aggirano tutto l’anno tra i 20-25°C e i 30-33°C.

L’Est ha un clima tropicale. Le temperature diminuiscono di qualche grado rispetto al nord. Le precipitazioni aumentano da novembre ad aprile, con un picco massimo tra fine dicembre e tutto marzo.

Il Sud ha un clima temperato, con inverni freschi e piovosi ed estate calde e soleggiate, tranne che nella costa centrale del sud molto più vicina al deserto. Le piogge sono più abbondanti tra fine aprile e metà ottobre.

L’estate va da dicembre a febbraio, mentre l’autunno da marzo a maggio, l’inverno da giugno ad agosto e per finire la primavera da settembre a novembre.

Quindi, se il vostro itinerario tocca diversi punti dell’Australia, il miglior periodo per andare è durante la primavera o l’autunno, con temperature sicuramente più miti.

Informazioni pratiche

Lingua: inglese

Moneta: Dollaro Australiano – AU$ – AUD

Capitale: Canberra

Per informazioni aggiornate e dettagliate visitare www.viaggiaresicuri.it

Qualche consiglio

Se volete fare un’esperienza autentica con gli animali, cercateli nei parchi e non negli zoo.

Attivate una buona assicurazione di viaggio.

State mille volte più attenti del normale e non toccate animali e pianti che non conoscete, perché in Australia possono essere mortali.

Informatevi sugli orari di chiusura delle cucine dei ristoranti, potreste rimanere a digiuno dopo le 7 di sera.

Occhio che si guida a destra 😉

Ti piace questa destinazione?

Oppure vuoi visitare questo Paese con noi in un viaggio di perlustrazione?

4

Pop up Natale