fbpx
Top

Cile

Uno dei Paesi più vari in termini di conformazione geografica e clima. Infatti, si va da uno dei deserti più aridi al mondo, il deserto di Atacama, al nord, fino ad uno dei ghiacciai più grandi del mondo al sud, il Perito Moreno, passando per aree di vigneti, grandi città in pianura, coste, montagne, …

È un paese ospitale, allegro, ricco di luoghi magici, come l’Isola di Pasqua, dove potete tranquillamente viaggiare da soli.

Sport e avventure

Ecco quali sono le attività sportive e le avventure che ti consigliamo di provare in questa destinazione.

Per maggiori dettagli sugli sport clicca qui.

Esperienze

Dormire in un rifugio, passare una giornata insieme alle persone del posto, immergersi in luoghi sconosciuti, ecco alcune delle esperienze particolari che potreste vivere in questa destinazione.

Ci sono luoghi in questo Paese dove sembra di essere in un altro mondo rispetto a qualche minuto o qualche centinaio di metri prima. Ti puoi trovare a fare un pic nic in pieno deserto tra sale e sabbia, a giocare con pesci strani, a prendere il sole con un leone di mare.

Il Cile offre tante possibilità per fare esperienze uniche che non vediamo l’ora di scegliere per voi in base alle vostre caratteristiche e stile di vita.

Cosa vedere

Ecco qualche spunto di cosa potrete ammirare in questo luogo meraviglioso:

Il Cile è molto diverso da una regione all’altra e ogni area offre qualcosa di speciale, come il Deserto di Atacama con la sua Valle della Luna e la Valle dell’Arcoiris, Valparaiso con i suoi murales, Santiago del Cile, l’atmosfera magica dell’Isola di Pasqua, le degustazioni di vino e di pisco nella Valle dell’Elqui, il Parco Nazionale delle Torri del Paine, l’isola di Chiloè e i suoi pinguini, i geyser a El Tatio, i frutteti in mezzo al deserto a Frutillar, ….

Natura

Il paesaggio, la flora e la fauna di questo Paese sono solo uno dei motivi per visitarlo.

Abbiamo già citato le Torri le Paine, e anche la verdissima Valle dell’Elqui, ma ci sono anche il mare, foche e leoni marini con cui giocare, l’affascinante deserto, insomma, tutto quello che la natura può offrire.

Enogastronomia

Cosa si mangia e si beve in questo Paese?

In Cile hanno a disposizione una gran varietà degli ingredienti, tra cui carne, pesce, verdure e frutta. I piatti principali sono il lomo, di solito cucinato a lo pobre, che di povero non ha molto, visto il ripieno. È un filetto di manzo con cipolle stufate e sommerso da una montagna di patatine fritte e, non si sa mai che sia troppo leggero, sopra viene adagiato un bell’uovo fritto.

Più leggere e digeribili le empanadas, dei calzoni di pasta, cotti al forno e ripieni. Quelle de Pino non hanno niente da invidiare al lomo per “leggerezza e digeribilità”: cipolla, carne e uova sode. Mancano solo le patatine…

Un altro piatto molto particolare che si mangia solo sull’isola di Chiloè è il curanto: un piatto di frutti di mare, carne di pollo, verdure, patate, una specie di pane, il tutto aggiunto poco per volta su una foglia di curanto, appunto, e cotto sotto terra per circa 4 ore.

In questo Paese si pratica anche la cottura solare. Metodo particolarissimo ma che non ha nulla da invidiare alla cottura tradizionale per la riuscita dei piatti.

Ma il Cile è famosissimo anche per i suoi prodotti enologici. È uno dei produttori di vini tra i migliori al mondo: Cabernet Sauvignon e Franc, Merlot, Malbec, ChardonnaySauvignon Cabernet Blanc. Ma è anche famoso per il Pisco, un distillato di vino non invecchiato, che viene consumato anche come aperitivo.

Insomma, non potete perdervi un ottimo piatto di ceviche ammirando il tramonto sul mare all’Isola di Pasqua mentre sorseggiate un Sauvignon.

Quando andare

Essendo un Paese così esteso e toccando diverse conformazioni geografiche, il periodo migliore dipende da cosa volete fare.

È consigliato visitare le città, come Santiago e Valparaiso, in primavera e autunno, la regione dei laghi e il Parco Nazionale del Paine sono perfetti in estate (da dicembre a marzo).

Scendendo le temperature diventano più rigide e sorgono le principali stazioni sciistiche del Paese, quindi sono assolutamente da frequentare in inverno (da giugno ad agosto),

L’Isola di Pasqua, immersa nell’Oceano Pacifico, è super affollata da dicembre a marzo, quando le temperature, e soprattutto i prezzi, sono alte, quindi, se potete, visitatela in altri periodi dell’anno.

Informazioni pratiche

Lingua: Spagnolo
Moneta: Peso cileno (CLP) (1 CLP = 0,0013 € = 0,0015 US$ circa)
Capitale: Santiago del Cile
primavera da settembre a dicembre; estate da dicembre a marzo; autunno da marzo a giugno; inverno da giugno a settembre

Per informazioni aggiornate e dettagliate visitare www.viaggiaresicuri.it

Qualche consiglio

I cileni non sono invadenti, non vi fermeranno per strada non vi chiederanno nulla. Ma se vi vedono in difficoltà saranno pronti a farsi in quattro per darvi una mano. Se avete bisogno di qualcosa chiedete, sono un popolo meraviglioso.

Visitate i mercati, scoprirete l’anima delle città.

Ti piace questa destinazione?

Oppure vuoi visitare questo Paese con noi in un viaggio di perlustrazione?

1

Pop up Natale